Marostica e la partita a scacchi con personaggi viventi

A soli 6,2 km da noi.

Marostica è la città del nobile gioco degli scacchi, disputato ogni due anni nella magnifica piazza con la scacchiera animata da personaggi in costume. La strada della ciliegia di Marostica attraversa i dolci colli e tocca le contrade circostanti.

La “vicenda della Partita risale al 1454…” e solo nel 1954, ad opera di Mirko Vucetich, la Pro Loco decise di farla diventare un evento da replicare negli anni pari. Alla fine dell’800 e inizio del ‘900, grande importanza ebbe la lavorazione della paglia, oggi troviamo testimonianza di quel periodo nel vicino museo di Crosara. Marostica è altrettanto famosa per la coltivazione delle ciliegie e per la grande festa che ogni anno, a fine maggio, viene celebrata con la “Sagra delle ciliegie”.

Bassano del Grappa e il Ponte degli Alpini

A soli 11,7 km da noi.

Là dove il fiume Brenta si riversa nella fertile pianura vicentina sorge la bella e gloriosa città di Bassano del Grappa. È il fiume a darle il bel carattere del borgo ricco di storia, cultura e anche natura, elementi tutti ben presenti nella città. Ad unire le due sponde furono gli Alpini: la ricostruzione, al termine della Seconda Guerra Mondiale, dell’antico Ponte Vecchio, perla della città progettato da Andrea Palladio.

L'Altopiano di Asiago Sette Comuni

A soli 23,5 km da noi.

Di antica origine cimbra, l'Altopiano di Asiago Sette Comuni si presenta come una grande conca centrale delimitata ai suoi fianchi dalle storiche montagne nelle quali si è combattuta la Grande Guerra. Patria del noto scrittore Mario Rigoni Stern, Asiago riveste il ruolo di capitale dell’Altopiano. Storia, natura, attività: queste montagne hanno molto da raccontare e meritano di essere vissute.
(Fonte della foto: Asiago.it)

Cittadella città murata

A soli 25,6 km da noi.

Entrare a Cittadella è come immergersi in un’altra epoca. I colori delle case e l’atmosfera a tratti medioevale la rendono affascinante e al tempo stesso misteriosa. Anche osservandola dall’alto del “camminatoio” delle alte mura di cinta, l’impressione che se ne ricava è quella di una cittadina legata ancora a storia e tradizioni di tempi passati.

Vicenza e la Basilica Palladiana

A soli 35,2 km da noi.

Vicenza, capoluogo di Provincia, è una della più antiche città del Veneto, dichiarata dall'UNESCO "patrimonio dell'umanità" per le opere dell'architetto Andrea Palladio. Il suo centro storico, affascinante per i nobili palazzi regali che si affacciano su piazza Matteotti e piazza dei Signori, è impreziosito dai capolavori palladiani dagli altari preziosi e dall'armonia degli elementi.